WSBK – Melandri regala alla Ducati la prima pole position della storia sul circuito di Villicum!

Melandri regala alla Ducati la prima pole position della storia sul circuito di Villicum!

Marco Melandri conquista – con anche un certo vantaggio – la prima pole position sul nuovissimo circuito argentino, nel primo round sudamericano nella storia della Superbike. Un po’ in difficoltà Rea, secondo in qualifica.

È Marco Melandri a conquistare la pole position nella prima gara sudamericana della storia della Superbike. Al termine di una appassionante sessione di qualifiche il pilota ravennate, guidando una Ducati che pareva più una vecchia duemmezzo che una grossa mille-e-due, è riuscito nel non facile compito di mettere in fila tutti i suoi avversari rifilando a tutti un distacco piuttosto importante. Quattro decimi e mezzo (+0″440) infatti separano la pole position di Melandri dal primo degli inseguitori, Jonathan Rea che invece è sembrato meno in forma del solito sul nuovissimo tracciato argentino di El-Villicum.

Dopo aver comandato l’ultima sessione di libere, il pilota della Kawasaki e neo quadricampione del mondo non è riuscito a fare il suo gioco nel corso delle qualifiche ufficiali, chiuse in seconda posizione ma mostrando più volte di essere un po’ “impiccato”; Rea si è infatti preso alcuni rischi per cercare di agguantare una pole position che ala fine gli è sfuggita.

Chiude la prima fila Eugene Laverty (+0″518) in sella alla sua bellissima Aprilia, prossima alla pensione al termine di questo campionato ma ancora capace di dire la sua. Seconda fila aperta da Tom Sykes (che ha avuto accesso alla Superpole 2 dopo aver “vinto” la Superpole 1) che, con un ritardo di +0″546, precede la Ducati privata di Xavi Forés (+0″578) e la Yamaha R1 di Alex Lowes, sesta a +0″718.

Solo settimo Toprak Razgatlioglu: il giovane talento turco del team Kawasaki Puccetti Racing non è riuscito a ritrovare l’eccezionale ritmo mostrato nel corso delle libere e si è dovuto accontentare della terza fila, staccato di oltre un secondo dalla Ducati di testa (+1″058). Accanto a lui scatteranno in Gara 1 la seconda Aprilia di Lorenzo Savadori e la Ducati Panigale di Chaz Davies che purtroppo ha avuto alcuni problemi tecnici (la moto gli si è “inchiodata” nel corso dell’ultimo giro lanciato) chiudendo infine le qualifiche in nona posizione. Decimo Leon Camier con la sua Honda CBR Fireblade (+1″177) che partirà davanti a Michael van der Mark e il pilota di casa Lendro “Tati” Mercado.

La classifica della Superpole SBK in Argentina

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap
1 33 Italy Marco Melandri  Ducati 6 1’39.012
2 1 United Kingdom Jonathan Rea  Kawasaki 6 1’39.452 0.440
3 50 Ireland Eugene Laverty  Aprilia 6 1’39.530 0.518
4 66 United Kingdom Tom Sykes  Kawasaki 5 1’39.558 0.546
5 12 Spain Javier Fores  Ducati 6 1’39.590 0.578
6 22 United Kingdom Alex Lowes  Yamaha 6 1’39.730 0.718
7 54 Turkey T.Razgatlıoğlu  Kawasaki 6 1’40.070 1.058
8 32 Italy Lorenzo Savadori  Aprilia 5 1’40.083 1.071
9 7 United Kingdom Chaz Davies  Ducati 5 1’40.094 1.082
10 2 United Kingdom Leon Camier  Honda 6 1’40.189 1.177
11 60 Netherlands M.van der Mark  Yamaha 5 1’40.343 1.331
12 36 Argentina Leandro Mercado  Kawasaki 6 1’40.349 1.337
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...