WEC – Doppietta Toyota nelle Qualifiche del Fuji: pole per Kobayashi, Conway e Lopez

Doppietta Toyota nelle Qualifiche del Fuji: pole per Kobayashi, Conway e Lopez

La cancellazione del tempo di Buemi regala alla Toyota TS050 numero 7 la pole della 6 Ore del Fuji. Aston Martin centra la pole in LMGTE-Pro davanti alla BMW. Indietro le Ferrari.

Le Qualifiche della 6 Ore del Fuji, appuntamento della superstagione del World Endurance Championship 2018/2019, sono andate in scena nelle prime ore della mattinata e, come prevedibile, si sono trasformate in un duello tutto griffato Toyota per quanto riguarda la lotta per la pole position.

Ad avere la meglio è stata la Toyota TS050 numero 7 di Kamui Kobayashi, Mike Conway e José Maria Lopez, autori del miglior giro in 1’23″557. In realtà, la vettura gemella, la numero 8, è andata vicina alla pole, ma Sébastien Buemi ha perso il suo 1’23″900 per aver infranto i limiti del tracciato imposti e così l’equipaggio formato da Alonso, Buemi e Nakajima si è dovuto accontentare del secondo posto, staccato di 91 millesimi di secondo dalla vetta.

Alle spalle delle due Toyota ci sono le Rebellion R13, rispettivamente staccate di 8 e 9 decimi di secondo. La migliore è quella di Andre Lotterer, Bruno Senna e Neel Jani, che ha preceduto di pochi centesimi la vettura gemella di Mathias Beche, Thomas Laurent e Gustavo Menezes.

Per quanto riguarda la LMP2 davanti a tutti troviamo l’Oreca 07 del team DragonSpeed condotta da Anthony Davidson, Pastor Maldonado e Roberto Gonzalez, più rapida di 3 decimi secchi sul prototipo gemello messo in pista dal team Jackie Chan DC Racing di Nabil Jeffri, Wairon Tan e Jazeman Jaafar.

In GTE-Pro spicca invece l’Aston Martin Vantage AMR dell’equipaggio tutto danese formato da Nicki Thiim e Marco Sorensen. I due hanno inflitto un gap di 182 millesimi alla BMW M8 GTE di Antonio Felix Da Costa e Tom Blomqvist. Per Aston Martin la giornata è andata ancora meglio grazie al terzo crono di Maxime Martin e Alex Lynn, al volante della Vantage numero 97.

La prima Ford GT è in quarta posizione, a un soffio dalla terza, ed è quella di Harry Tinknell e Andy Priaulx. Per trovare la prima Ferrari 488 GTE dobbiamo scendere in quinta posizione, dove si è qualificata la numero 71 del team AF Corse affidata all’italiano Davide Rigon e a Sam Bird. 2 millesimi più indietro c’è la vettura gemella, la 488 GTE EVO dei campioni del mondo in carica Alessandro Pier Guidi e James Calado.

Matteo Cairoli e Giorgio Roda hanno centrato assieme a Satoshi Hoshino il miglior tempo assoluto della categoria LMGTE-AM, staccando di appena 6 centesimi l’Aston Martin Vantage del trio formato da Pedro Lamy, Paul Dalla Lana e da Mathias Lauda. La prima Ferrari della categoria si trova in quinta posizione, ed è la Ferrari 488 GTE di Matthew Griffin e Mok Weng Sun.

I risultati delle Qualifiche

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...