WSBK – Villicum, Libere 1: Alex Lowes inaugura il nuovissimo tracciato argentino

Villicum, Libere 1: Alex Lowes inaugura il nuovissimo tracciato argentino

È la Yamaha R1 di Lowes a comandare la classifica al termine delle primissime prove libere sul nuovo circuito argentino inaugurato proprio oggi dalla Superbike. Alle sue spalle Rea e Razgatlioglu.

Si sono appena concluse le primissime prove libere sul circuito di El-Villicum, novità assoluta nel motorsport mondiale inaugurata proprio dalla Superbike in queste ore. I piloti sono scesi in pista per la prima sessione di libere affrontando un circuito finito di completare solo da poche settimane senza nessuna informazione in tasca circa il giusto setup o le gomme migliori da utilizzare.

È in questa situazione di indecifrabilità che Alex Lowes e la sua Yamaha R1 sono riusciti ad inaugurare la prima sessione di libere. Con un tempo di 1’44″096 il pilota inglese è riuscito nella non banale impresa di mettersi alle spalle Jonathan Rea (staccato di +0″134) e di mettere in fila tutti i suoi avversari.

Ovviamente è una situazione transitoria, molti piloti devono ancora familiarizzare con il nuovo tracciato argentino e probabilmente i tempi si abbasseranno ulteriormente e la classifica dei tempi si accorcerà. Al momento comunque la classifica è capitanata da Lowes, davanti al neo campione del mondo Rea e ad un grandissimo Toprak Razgatlioglu, terzo a 254 millesimi di distacco dal primo.

Proseguendo nella classifica troviamo la Ducati di Marco Melandri, quarto a +0″362 e subito veloce sul nuovo tracciato sudamericano. Alle spalle del pilota ravennate e della sua bicilindrica troviamo Tom Sykes (+1″148) e la seconda R1 ufficiale di Michael van der Mark (+1″469). Settimo Chaz Davies (+1″558) davanti a Lorezo Savadori su Aprilia ed al pilota di casa Leandro Mercado, ottavo con la sua Kawasaki (+2″095).

Decimo Loriz Baz su BMW (+2″120) davanti alla Honda CBR Fireblade di Leon Camier (+2″383) e alla Kawasaki di Roman Ramos (+2″437). Più attardati Eugene Laverty (tredicesimo) e Xavi Forés (quindicesimo) che probabilmente non hanno ancora trovato il giusto feeling con la moto.

Da segnalare la diciottesima posizione del debuttante Gebriele Ruiu, qui alle prese non solo con una pista nuova ma anche con una moto diversa dalla Superstock a cui era abituato e la presenza in pista (nulla di fatto per lui in questa prima sessione a causa di alcuni problemi tecnici) di Maximilian Scheib qui a sostituire Jordi Torres sulla MV Agusta ufficiale.

Di seguito il tabellone dei tempo al termine delle prime libere sul tracciato di El-Villicum:

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap
1 22 United Kingdom Alex Lowes  Yamaha 16 1’44.096
2 1 United Kingdom Jonathan Rea  Kawasaki 18 1’44.230 0.134
3 54 Turkey T.Razgatlıoğlu  Kawasaki 15 1’44.350 0.254
4 33 Italy Marco Melandri  Ducati 17 1’44.458 0.362
5 66 United Kingdom Tom Sykes  Kawasaki 16 1’45.244 1.148
6 60 Netherlands M.van der Mark  Yamaha 17 1’45.565 1.469
7 7 United Kingdom Chaz Davies  Ducati 18 1’45.654 1.558
8 32 Italy Lorenzo Savadori  Aprilia 17 1’46.035 1.939
9 36 Argentina L.Mercado  Kawasaki 16 1’46.191 2.095
10 76 France Loris Baz  BMW 17 1’46.216 2.120
11 2 United Kingdom Leon Camier  Honda 17 1’46.479 2.383
12 40 Spain Roman Ramos  Kawasaki 17 1’46.533 2.437
13 50 Ireland Eugene Laverty  Aprilia 16 1’46.974 2.878
14 51 Florian Marino Honda 14 1’47.047 2.951
15 12 Spain Javier Fores  Ducati 12 1’47.263 3.167
16 45 United States Jake Gagne  Honda 17 1’47.921 3.825
17 96 Czech Republic Jakub Smrz  Yamaha 16 1’48.195 4.099
18 16 Italy Gabriele Ruiu  Kawasaki 15 1’49.955 5.859
77 Chile M.Scheib  MV Agusta 6 2’01.600 17.504
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...