MotoGP – Dovizioso: “Non abbiamo mai mollato, rimane un anno molto bello”

Dovizioso: "Non abbiamo mai mollato, rimane un anno molto bello"

Il sogno di Andrea Dovizioso è finito a cinque giri dal termine del GP di Valencia di MotoGP: il pilota della Ducati è andato lungo alla curva 8 ed è finito ruote all’aria, quando comunque era in terza posizione, un piazzamento che non gli sarebbe bastato per impedire a Marc Marquez di festeggiare il suo sesto titolo iridato.

“Desmodovi” però non sembra avere rimpianti, perché è convinto di aver fatto tutto ciò che era in suo potere per provarci, anche perché con 21 punti da recuperare era già una missione praticamente impossibile. E infatti l’abbraccio con cui lo ha accolto il box della Ducati è stato quasi commovente al momento del suo rientro.

“Non abbiamo mollato fino alla fine. Ho dato la vita fin dal primo giro per essere nella posizione giusta, ma non avevo tante carte da usare. Non ho mollato, ma stava calando la gomma e facevo degli errorini per provare ad attaccare. Ho staccato un po’ più lungo su una curva su cui normalmente guadagnavo qualcosa, perché dovevo recuperare, ma il dietro era calato e non sono riuscito a girare” ha detto a caldo sulla gara di oggi ai microfoni di Sky Sport MotoGP HD.

Andrea però ci ha tenuto a sottolineare subito che questa resta una stagione super per lui e la Ducati. E si fa fatica a dargli torto, visto che le vittorie sono state addirittura sei: “Comunque sono davvero troppo contento di quest’anno. Voglio ringraziare il team e la Ducati, perché abbiamo fatto un campionato esagerato. Resta una grande soddisfazione perché è stato un anno molto bello”.

Vuoi ricevere per email le notizie di motorsport
Iscriviti alla nostra newsletter!
Motorsport insider

Inserisci qui la tua mail
Invia
Nel corso della gara è stato più volte lanciato il messaggio “Mappa 8” a Jorge Lorenzo, che era davanti a lui con la Ducati gemella. Il forlivese però non ha polemizzato sulla cosa. Anzi, ha spiegato che il “gancio” dello spagnolo gli è stato utile per rimanere con i migliori.

“All’inizio ne avevo un pochino di più, ma devo dire che c’erano dei punti in cui guadagnavo ed altri in cui invece perdevo. Alla fine Jorge mi faceva guidare pulito e mi ha aiutato a stare lì fino alla fine. Però eravamo veramente tutti al limite lì davanti”.

Un paio di giri prima della sua caduta, era stato Marquez ad arrivare davvero ad un soffio dall’incidente, rimanendo in piedi davvero per miracolo alla curva 1. Dovizioso ha sottolineato la cosa, ma ha comunque voluto rendere omaggio all’avversario.

“Marquez ha salvato un’altra caduta, perché era praticamente per terra alla curva 1, ma gli faccio i complimenti perché ha fatto veramente la differenza. Complimenti a lui e alla Honda”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: