MotoGP – Marquez: “Userò il ‘Marquez style’ fino al warm-up, poi vedremo”

Marquez: "Userò il 'Marquez style' fino al warm-up, poi vedremo"

Marc Marquez potrà controllare nel migliore dei modi l’ultima gara del Mondiale MotoGP 2017, nella quale si giocherà il titolo con Andrea Dovizioso. Domani, a Valencia, il pilota della Honda scatterà dalla pole position, mentre il rivale della Ducati, che gli deve recuperare ben 21 punti e quindi vincere, è addirittura in terza fila.

Oggi lo spagnolo ha dimostrato di essere in grado di tenere un ritmo davvero importante anche in ottica gara, ma è anche incappato nell’ennesimo errore di questa stagione, con una scivolata alla curva 4 che comunque non gli ha impedito di mettere tutti in fila in qualifica.

In quel frangente però Marc ha avuto anche un gesto di stizza, arrivando molto vicino a tirare un calcio alla gomma anteriore della sua RC213V, ritraendo la gamba proprio all’ultimo secondo.

Ai microfoni di Sky Sport MotoGP HD gli è stato chiesto proprio di commentare a caldo questo episodio: “Ero arrabbiato, perché alla fine del primo run avevo detto a Santi (il capo tecnico) che alla curva 4 non eravamo a posto con la gomma davanti, quindi lui mi ha chiesto di stare attento. Però sapevo che se volevo migliorare il mio tempo dovevo attaccare al primo giro, ma purtroppo la gomma non era ancora a posto, quindi sono caduto. Comunque sono in pole, quindi sono contento”.

Per ora in questo weekend ha attaccato come suo solito, ma ha ribadito che domani in gara la situazione potrebbe cambiare: “L’ho già detto giovedì. Questo weekend sarà ‘Marquez style’ fino a dopo il warm-up, poi vedremo. Sto provando a guidare come sempre, ma forse domani in gara dovrò cambiare mentalità: dovrò vedere dove siamo io e Dovizioso per decidere come comportarmi. Ma la cosa che mi rende più contento è che il passo è molto buono”.

Quando però gli è stato chiesto se è più importante la sua pole o Dovizioso in nona posizione, non è sembrato esattamente un calcolatore: “Il mio obiettivo per oggi era centrare la prima fila e ci siamo riusciti. Non voglio pensare a cosa fanno gli altri, ma preferisco pensare solo a quello che devo fare io per non creare confusione”.

Domani sarà importante stare lontano dai guai alla partenza, anche se i suoi compagni in prima fila, Johann Zarco ed Andrea Iannone, sono solitamente noti per la loro aggressività: “Oggi era quasi più importante di domani. La partenza credo che sarà più importante degli ultimi giri. Dobbiamo essere concentrati al 100%, ma partire bene domani toglie un po’ di rischio. E’ vero però che leggere in prima fila il mio nome con quelli di Zarco e Iannone sembra potenzialmente rischioso (ride), ma proverò a fare la mia gara”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: