F1 | McLaren verso il 2018: “I problemi Renault non ci preoccupano, sappiamo chi battere”

F1 | McLaren verso il 2018: “I problemi Renault non ci preoccupano, sappiamo chi battere”

La stagione 2017 sta per concludersi: mancano solo due GP e tanti sono i team che non vedono l’ora di porre fine alla loro stagione, a causa dei pessimi risultati ottenuti. Tra questi sicuramente la McLaren che fa il conto alla rovescia per il divorzio dalla Honda. Nel 2018, infatti, i motori saranno forniti dalla Renault e questo fa sorridere la squadra di Woking. Tutti i vertici McLaren, infatti, credono di poter essere molto competitivi l’anno prossimo.

A confermare l’entusiasmo lo stesso Eric Boullier: il Racing Director è molto ottimista.”L’affidabilità è una sfida, ma è sempre più facile che trovare prestazioni”, ha commentato a Motorsport.com. Anche Zak Brown sa che con la Renault la McLaren potrà fare un salto di qualità e le ultime difficoltà di affidabilità nel GP del Messico non preoccupa il direttore: “Stanno spingendo molto, stanno aumentando la potenza dei loro motori e quando lo fai allora aumenta il rischio, ma non mi preoccupo”, ha detto il CEO McLaren.

Boullier preferisce dare più importanza alle prestazioni del motore di Enstone piuttosto che pensare all’affidabilità: “Il motore Renault ha vinto due gare negli ultimi quattro appuntamenti, quindi non c’è alcuna preoccupazione. Questo è un buon riferimento per la McLaren adesso, quindi sappiamo chi dobbiamo battere l’anno prossimo”, ha concluso il francese.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: