F1 – Paradise Papers, Hamilton non si sente un evasore: “Chiarirò tutto”

Paradise Papers, Hamilton non si sente un evasore: "Chiarirò tutto"

A Lewis Hamilton non piace l’idea di poter essere associato agli evasori fiscali, dopo che il suo nome è apparso nella lista dei “Paradise Papers”, i 13 milioni e 700 mila file chedimostrerebbero come star dello spettacolo e dello sport, politici e personaggi dell’industria utilizzassero i paradisi fiscali per transazioni off-shore utili a ridurre le tasse.

“Chiarirò tutto” ha detto Lewis: il quattro volte campione del mondo di Formula 1, non accetta l’etichetta dell’evasore: Hamilton, che è finito nella lista della Suddeutsche Zeitung per l’acquisto nel 2013 del Bombardier CL635 Challenger rosso che il pilota inglese usa per i suoi viaggi, ha fatto rispondere da un portavoce in questi termini:
“Lewis, essendo uno sportivo globale che paga tasse in un vasto numero di Paesi, si affida a un team di consulenti professionisti nella gestione dei suoi affari. Questi hanno rassicurato Lewis che ogni cosa é stata fatta alla luce del sole e la questione é ora nelle mani dei suoi avvocati”.

E, infatti, la questione relativa al pilota della Mercedes sembra destinata a sgonfiarsi…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: