F1 – Ricciardo: “Stagione positiva anche se pensavo di poter lottare per il titolo”

Ricciardo:

L’australiano chiude in quinta piazza una gara incolore che non inficia una stagione ottima che l’ha visto conquistare il terzo posto in classifica piloti. Per Daniel il prossimo anno la Red Bull dovrà prepare una vettura decisamente competitiva.

Si conclude con un opaco quinto posto l’ultimo Gran Premio stagionale per Daniel Ricciardo. L’australiano, nonostante una qualifica magistrale dove ha ottenuto il terzo tempo, ha pagato la scelta strategica della Red Bull di partire con gomme super soft ed alla fine si è trovato in difficoltà sia nei confronti delle Ferrari di Vettel e Raikkonen, che della vettura gemella di Verstappen.

Ricciardo non si è nascosto dietro ad un dito ed ha apertamente affermato di non aver scelto la strategia migliore nonostante le difficoltà patite dalle Ferrari nelle fasi iniziali di gara.

“Si, il modo peggiore per finire la stagione. Credo che le super soft andassero molto bene anche se in partenza non mi hanno agevolato ed ho finito per perdere una posizione, ma all’inizio siamo riusciti a creare un piccolo margine sugli inseguitori, specie se consideriamo i problemi che hanno avuto le Ferrari con le ultra soft. Ho visto Seb faticare alle mie spalle ed anche Kimi che mi precedeva si è trovato presto in difficoltà”.

Ricciardo ha affermato di aver rovinato gli pneumatici nel tentativo di sopravanzare i due piloti Ferrari e questo ha compromesso il risultato finale.

“Kimi è andato ai pit ed io ho potuto allungare il mio stint. Le super soft hanno funzionato molto bene sulla vettura di Max. Se ci fossiamo trovati davanti alle Ferrari avrebbe avuto senso provare una strategia diversa, ma alla fine quella che abbiamo scelto non ha funzionato e nel finale ho faticato parecchio alle loro spalle. Ho provato a superarli alcune volte ma ho rovinato le gomme”.

Daniel, nonostante la delusione odierna, può ad ogni modo festeggiare il terzo posto in classifica piloti alle spalle dei due irragiungibili piloti Mercedes. Per il pilota Red Bull è stato un anno positivo anche se non è riuscito ad eguagliare il numero di trionfi ottenuti nel 2014.

“Guardando all’intera stagione sono molto contento di aver concluso in terza posizione nel campionato. Ci sono stati degli alti e bassi, ma abbiamo conquistato molti podi. In definitiva mi posso ritenere molto soddisfatto del risultato finale anche se non sono riuscito ad eguagliare il numero di vittorie del 2014, ma è stato un anno positivo”.

Ricciardo, infine, chiede al proprio team una monoposto competitiva per la prossima stagione in modo da poter finalmente recitare un ruolo da protagonista nella lotta per la conquista del campionato.

“Spero che il prossimo anno potremo essere in grado di lottare per il titolo iridato. Avevo la stessa speranza nel 2015 dopo la positiva stagione d’esordio in Red Bull. Certamente se nei primi test a febbraio avremo una vettura veloce potete scommettere che sarò uno dei contendenti per la vittoria finale”.

“Anche nel corso dei test invernali di quest’anno eravamo abbastanza ottimisti circa le nostre performance e poi avete visto come si è conclusa la stagione. Sono certo che anche se dovessimo inziare non a livello dei migliori, avremo la possibilità di progredire e poter dire la nostra”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: