F1 – Pirelli con Rosberg campione chiude un ciclo e apre quello delle gomme larghe

Pirelli con Rosberg campione chiude un ciclo e apre quello delle gomme larghe

Con il GP di Abu Dhabi si chiude l’era delle gomme studiate per avere un degrado elevato e inizia martedì un nuovo ciclo con la delibera degli pneumatici larghi 2017 con Mercedes, Ferrari e Red Bull in pista da maertdì a Yas Marina.

L’ultima gara nell’era degli pneumatici deliberatamente studiati per avere un degrado elevato si è conclusa con la vittoria del pilota Mercedes, Lewis Hamilton, nel Gran Premio di Abu Dhabi, e con il secondo posto del compagno di squadra Nico Rosberg, che ha conquistato per la prima volta il Campionato del Mondo.

I piloti Mercedes hanno adottato un’identica strategia su due soste, partendo con le ultrasoft e montando due volte le soft, in entrambe le occasioni a un giro uno dall’altro.

Strategia differente per il pilota Ferrari, Sebastian Vettel, che ha usato tutte e tre le mescole: partito sulle ultrasoft, è passato alle soft e poi ha concluso la gara sulle supersoft. Vettel è stato il più veloce in pista, guadagnando posizioni fino a insidiare i leader e contribuire così ad un emozionante finale di gara.

I due piloti Red Bull sono stati i soli nella top 10 a non essere partiti sulle ultrasoft. Nonostante un testacoda al via in seguito a un contatto, Max Verstappen è riuscito a rimontare fino al secondo posto, prima di effettuare la sua unica sosta. Verstappen è stato il solo tra i piloti di testa a effettuare un solo pit-stop, sfruttando al massimo il primo stint sulle supersoft per guadagnare posizioni in pista e chiudendo in quarta posizione.

Martedì si svolgerà l’ultimo test di sviluppo per i nuovi pneumatici 2017, con Mercedes, Red Bull e Ferrari insieme in pista per la prima volta con le monoposto muletto 2015 modificate. La nuova generazione di pneumatici più larghi è progettata per offrire meno degrado e introduce una nuova filosofia per la rivoluzione tecnica che il prossimo anno porterà a prestazioni più elevate.

Paul Hembery, direttore motorsport Pirelli:
“La decisione presa ieri dalla Red Bull di iniziare la gara sulle supersoft è stata cruciale per la gara di oggi, con Max Verstappen che ha sfruttato al meglio la strategia di una sola sosta, insidiando i piloti che avevano optato per una strategia su due soste. Anche Sebastian Vettel ha utilizzato le prestazioni delle supersoft per guadagnare terreno nelle fasi finali. Congratulazioni a Nico Rosberg per aver vinto il suo primo Titolo mondiale; vogliamo rendere un giusto tributo a Felipe Massa e Jenson Button, che oggi hanno concluso le loro fantastiche carriere in Formula 1. Adesso che la stagione 2016 si è conclusa, il nostro focus passa subito al prossimo anno – a partire da martedì, quando effettueremo l’ultimo test di sviluppo per i nuovi pneumatici 2017 più larghi, per la prima volta con tutte e tre le monoposto muletto insieme”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: