MotoGP – Lorenzo: “Il finale migliore per il mio film con la Yamaha”

Lorenzo:

Jorge Lorenzo si è detto estasiato per la vittoria con cui è riuscito a concludere i suoi 9 anni in Yamaha, con cui ha ottenuto tutti i suoi successi in MotoGP.

Lo spagnolo è partito subito benissimo a Valencia e non ha dovuto superare nessuno dei suoi rivali per ottenere la quarta vittoria stagionale, la prima negli ultimi cinque mesi.

Il suo passo è stato assolutamente brutale nei primi giri ed ha anche beneficiato di una brutta partenza di Marc Marquez, che ha dovuto via via superare diversi avversari per tagliare il traguardo secondo, a poco più di un secondo da lui.

Il pilota della Honda ha dato tutto se stesso per cercare di negare al connazionale un grande addio alla Casa con cui ha vinto tantissimo: tre titoli Mondiali della top class, oltre a 44 vittorie, 197 podi, 39 pole position e 28 giri più veloci.

Da martedì smetterà di vestire di blu per passare alla Ducati, anche se potrà indossari il rosso solamente a partire da gennaio.

“Questo è il miglior regalo che potessi fare alla Yamaha. E’ il modo migliore per chiudere il nostro film. Un film di nove anni in cui è successo di tutto, momenti duri ma anche molto belli” ha detto un Lorenzo visibilmente felice.

“Ora posso dormire sonni tranquilli. Era da parecchio tempo che non riuscivo a fare una gara così, con una partenza perfetta e i primi cinque giri sempre molto veloci” ha continuato il #99, che ha anche riconosciuto di essersi un po’ innervosito negli ultimi dieci giri, quando Marquez ha iniziato ad avvicinarsi rapidamente.

“Negli ultimi giri ho avuto un po’ paura perché Marc si stava avvicinando. Per fortuna ha avuto delle difficoltà all’inizio. Il mio problema è stato la gomma posteriore, specialmente sul lato sinistro: al 15esimo giro era finita e mancava ancora la seconda metà di gara” ha detto Lorenzo.

“E’ bello vedere una Ducati così forte”

Terminato ufficialmente il Mondiale 2016, martedì prenderà il via quello del 2017, nel quale Lorenzo tenterà la grande sfida di portare la Ducati al titolo. Lo spagnolo salirà sulla Desmosedici di quest’anno martedì e mercoledì invece metterà alla prova il prototipo della prossima stagione.

Il contratto che lo lega ancora alla Yamaha fino al 31 dicembre gli impedirà di fare dichiarazioni, ma a Valencia ha riconosciuto che vedere Andrea Iannone sul podio accanto a lui lo ha sollevato.

“E’ bello vedere una Ducati così forte. Non mi aspettavo che fosse così vicina. Non è più la moto incosistente di un tempo, è chiaro che ha trovato una costanza che mi potrà aiutare” ha riassunto il tre volte campione.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: