MotoGP – Lorenzo: “Era la mia giornata, mi è venuto tutto quello che ho provato”

Lorenzo:

Jorge Lorenzo, che a Valencia ha conquistato la quarta pole position della sua stagione, si sente in grado di chiudere la sua avventura in Yamaha con una vittoria.

Lorenzo ha firmato qualifica da sogno, comandando fin dall’inizio ed abbassando il suo crono ad ogni tentativo, migliora di sei decimi il precedente record del tracciato, che aveva stabilito l’anno scorso.

Dopo una seconda parte di stagione in calo, il maiorchino ha risfoderato la sua versione migliore a Cheste, e gran parte del merito va attibuita alle nuove gomme che la Michelin ha portato qui all’ultimo minuto. Con loro, il tre volte campione del mondo ha ritrovato fiducia e si vede anche ad occhio nudo.

Prima di salire sulla Ducati martedì prossimo su questa stessa pista, Lorenzo vuole mostrare alla Yamaha di aver sbagliato a puntare su Valentino Rossi per l’immediato futuro.

“Non male, nella mia ultima gara con la Yamaha ho fatto la pole. Sono molto motivato ed ho davvero tanta fiducia. Tutto quello che ho provato, mi è venuto bene. Era davvero il mio giorno” ha riassunto lo spagnolo. “Con queste gomme ho molta più fiducia, come è successo anche a Misano e Brno. Con loro posso dimostrare il mio potenziale come pilota. La mia intenzione è di lottare per la vittoria” ha aggiunto il #99.

Quest’ultima pole ha portato il suo record a 65, una cifra che lo pone sullo stesso piano di Marc Marquez in vetta alla classifica di tutti i tempi. Inoltre, si tratta della sua 39esima in MotoGP, stesso numero di quelle centrate da Casey Stoner.

Nella sua prima gara con la Yamaha (Qatar) nel 2008, Lorenzo aveva colto la pole position ed ora lascia la Casa giapponese allo stesso modo.

“Quella prima pole era stata inaspettata, anche se avevo terminato gli ultimi test davanti a tutti. Sicuramente quando hai 20 anni non sfrutti al meglio tutti i buoni momenti, ma ora so farlo molto meglio” riconosce il #99.

Sulla strategia che terrà domenica, Lorenzo sa che deve ancora giocarsi il terzo posto nel Mondiale con Maverick Vinales (ha 17 punti di vantaggio sul pilota della Suzuki), e che dovrà gestire la cosa.

“Agirò a seconda di come andranno le cose. Penso che con la tabella mi informeranno di cosa sta facendo Vinales. Mi piacerebbe vincere, però è altrettanto importante finire il campionato il più in alto possibile” conclude lo spagnolo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: