MotoGP – A Valencia le Aprilia RS-GP mancano l’appuntamento con la Q2

A Valencia le Aprilia RS-GP mancano l'appuntamento con la Q2

Una caduta alla curva 5 ha mandato in fumo le chance di Alvaro Bautista, quindi sia lui che Stefan Bradl domani prenderanno il via dalla sesta fila nella loro ultima gara per i colori della Casa di Noale.

Le Aprilia RS-GP, anche oggi nelle speciale livrea rossa che celebra (RED), scatteranno domani dalla sesta fila nel GP di Valencia che chiude la stagione MotoGP 2016.

Le ultime libere sono state dedicate dai piloti dell’Aprilia Racing Team Gresini alla risoluzione del problemi di grip evidenziati nei turni del venerdì. Nella sessione di qualifica, decisiva per la definizione della griglia di domani, Bautista ha trovato confidenza ma una scivolata alla curva cinque, mentre stava realizzando la sua miglior prestazione, ha interrotto la sua caccia alle caselle più avanzate di partenza. Ha così dovuto accontentarsi del tempo realizzato nel primo run della Q1 (18esimo in 1’31″847) che gli vale la sesta fila.

Meglio ha fatto Stefan Bradl che, in 1’31″813, sopravanza il compagno di una casella e gli si affianca in sesta fila.

Le Aprilia RS-GP sfoggiano nel weekend di Valencia una livrea completamente rossa, privata della presenza di ogni sponsor e dello stesso logo Aprilia, per celebrare (RED) l’organizzazione fondata da Bono e Bobby Shriver che, con aiuti per 360 milioni di dollari, contribuisce dal 2006 alla lotta all’AIDS, alla malaria e alla tubercolosi nei paesi africani.

#iRideRED è l’hashtag che tutti gli appassionati possono condividere sui social per essere vicini a questa causa.

“Nella FP3 e FP4 abbiamo provato setting diversi e alla fine mi sono trovato bene, girando in un buon 32 basso e sentendo fiducia nella moto. Così ho affrontato la qualifica ma con la prima gomma avvertivo una piccola vibrazione che non mi ha permesso di spingere troppo. Con la seconda mi sono trovato subito bene, ho fatto un giro senza tirare, solo per scaldare le gomme e già ero sul livello del mio miglior tempo. Ma quando ho iniziato a spingere sono caduto alla curva cinque. Peccato perché potevo togliere anche mezzo secondo. Ma resto molto fiducioso, ho un buon ritmo e già altre volte abbiamo dimostrato di poter rimontare molte posizioni in gara” ha detto Alvaro Bautista.

“Oggi non è andata benissimo, pur provando molte modifiche in termini di bilanciamento non siamo riusciti a risolvere del tutto la difficoltà nel far curvare la moto. Questo ci ha penalizzato più di quanto ci aspettassimo in qualifica, dove abbiamo fatto fatica non riuscendo a migliorare quanto gli altri. Il nostro passo invece non è male, riusciamo ad essere costanti anche con gomma usata, quello che ci è mancato oggi è stato il giro veloce. Sono sicuro che in gara potremo guadagnare qualche posizione” ha aggiunto Stefan Bradl.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: