MotoGP – Valencia, Libere 2: Lorenzo guida il poker spagnolo, Rossi solo ottavo

Valencia, Libere 2: Lorenzo guida il poker spagnolo, Rossi solo ottavo

Proprio nel finale il maiorchino della Yamaha ha sfoderato un gran giro, riuscendo a saltare davanti ad un Marquez molto costante. Sotto all’1’31” c’è anche Vinales, mentre Dovizioso quinto è il primo italiano. Valentino paga 0″8.

 

E’ stato dominio spagnolo nella seconda sessione di prove libere del GP della Comunitat Valenciana di MotoGP, con i padroni di casa che sono stati capaci di prendersi tutte le prime quattro posizioni, capitanati da un Jorge Lorenzo che in questo weekend sembra aver magicamente ritrovato lo smalto dei giorni migliori.

Dopo essere stato il più rapido nella FP1, il maiorchino ha dato una bella conferma nel pomeriggio, portando la sua Yamaha in vetta a poco più di un minuto dalla fine con uno strepitoso 1’30″463. Un tempo clamoroso se si pensa che lo scorso anno al venerdì nessuno era stato capace di infrangere il muro dell’1’31”.

Oggi però lo hanno fatto in diversi e di questo gruppetto fanno parte anche il campione del mondo Marc Marc Marquez e Maverick Vinales, che hanno chiuso distanziati rispettivamente di due e tre decimi. Il pilota della Honda però è stato quello che è sceso con più regolarità sotto alla barriera dell’1’31”, ripetendosi almeno altre quattro volte.

Per la Suzuki invece è stata in generale una buona sessione, perché l’altra GSX-RR di Aleix Espargaro è in sesta posizione, alle spalle della Yamaha del fratello Pol e della Ducati di Andrea Dovizioso, primo degli italiani ed unico “intruso” tra gli spagnoli nelle prime due file virtuali.

Continuando a scorrere la classifica troviamo poi un terzetto tutto tricolore del quale fanno parte Andrea Iannone, Valentino Rossi e Danilo Petrucci. Il “Dottore” è parso decisamente più in difficoltà rispetto alla M1 gemella, come certificato dal distacco rimediato di quasi otto decimi.

A completare una top ten formata tutta da piloti italiani e spagnoli troviamo poi Dani Pedrosa, che sta cercando il feeling dopo aver saltato tre gare per infortunio. Al momento quindi sono fuori dalla top ten Cal Crutchlow e Scott Redding, così come le due Aprilia di Stefan Bradl ed Alvaro Bautista, rispettivamente 16esima e 17esima.

Migliora il proprio tempo, ma non la posizione invece la KTM RC16 di Mika Kallio: il collaudatore finlandese chiude sempre il gruppo in 22esima posizione, distanziato di circa 3″.

Cla # Pilota Bike Giri Tempo Gap
1 99 Jorge Lorenzo Yamaha 17 1’30.463
2 93 Marc Márquez Alenta Honda 21 1’30.710 0.247
3 25 Maverick Viñales Suzuki 22 1’30.775 0.312
4 44 Pol Espargaro Yamaha 21 1’31.000 0.537
5 4 Andrea Dovizioso Ducati 18 1’31.066 0.603
6 41 Aleix Espargaro Suzuki 19 1’31.186 0.723
7 29 Andrea Iannone Ducati 19 1’31.189 0.726
8 46 Valentino Rossi Yamaha 23 1’31.257 0.794
9 9 Danilo Petrucci Ducati 19 1’31.295 0.832
10 26 Daniel Pedrosa Honda 20 1’31.358 0.895
11 35 Cal Crutchlow Honda 21 1’31.462 0.999
12 45 Scott Redding Ducati 19 1’31.733 1.270
13 8 Hector Barbera Ducati 18 1’31.742 1.279
14 43 Jack Miller Honda 21 1’31.754 1.291
15 50 Eugene Laverty Ducati 19 1’31.776 1.313
16 6 Stefan Bradl Aprilia 22 1’32.014 1.551
17 19 Alvaro Bautista Aprilia 21 1’32.206 1.743
18 68 Yonny Hernandez Ducati 18 1’32.218 1.755
19 38 Bradley Smith Yamaha 20 1’32.280 1.817
20 76 Loris Baz Ducati 20 1’32.476 2.013
21 53 Tito Rabat Honda 22 1’32.646 2.183
22 36 Mika Kallio KTM 19 1’33.574 3.111

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: