F1 – Verstappen: “La FIA ripensi le regole. Ora ci sono 2 pesi e 2 misure”

Verstappen:

Max Verstappen è ancora piuttosto adirato per la penalizzazione di 5″ inflittagli al termine del GP del Messico dopo aver tagliato una curva per difendersi da Vettel. “Hamilton ha fatto uguale ma non è stato punito. FIA intervenga in inverno”.

Max Verstappen ancora non ci sta. Il pilota della Red Bull rimane infelice della penalizzazione ricevuta per aver tagliato una curva dopo aver frenato in ritardo alla Curva 1 mentre si difendeva dagli attacchi portati da Sebastian Vettel. Al contrario, Lewis Hamilton, nonostante abbia fatto la stessa cosa poco dopo la partenza, non ha ricevuto alcuna sanzione.

Verstappen non teme di definire questa situazione come “ridicola”, perché il tipo di regolamento attuale rende difficile la comprensione di ciò che accade in pista per gli spettatori. “Queste regole complicano lo sport, e parlo per gli spettatori e per chi deve prendere decisioni nel corso delle gare”.

“Questo è stato evidente nel corso del Gran Premo del Messico. Hamilton ha tagliato la prima curva e non è stato penalizzato. Questo va bene, ma io ho fatto la medesima cosa nella lotta con Sebastian Vettel e ho ricevuto 5″ di penalità e ho perso il terzo posto”.

“Questa è una situazione ridicola. Lewis ed io abbiamo sbagliato il punto di frenata esattamente alla stessa curva. Anche io, esattamente come lui, non ho tratto alcun vantaggio da quella manovra, perché sono entrato per primo in curva e, dopo l’errore, sono uscito per primo. Io sono stato punito, Lewis no. Ci sono due pesi e due misure”.

Regole ripensate in inverno?

Al termine del Mondiale di F.1 mancano appena due Gran Premi, quello del Brasile e quello di Abu Dhabi, e il 18enne della Red Bull pensa che la pausa invernale possa essere una buona opportunità per la Federazione Internazionale dell’Automobile di sedersi attorno a un tavolo e riconsiderare alcune norme del regolamento riguardanti casi del genere.

“La stagione attuale sta per finire, mancano appena due gare, allora sarebbe un’ottima cosa utilizzare l’inverno per valutare bene regole e regolamenti per trovare maggior chiarezza nelle decisioni a partire dal prossimo anno”.

“Le regole sono necessarie e io le rispetto sempre, ma è giusto che siano applicate allo stesso modo per tutti e non nel modo attuale”.

Giusto punire Vettel

Verstappen ha aggiunto anche che penalizzare Vettel dopo la manovra nei confronti di Ricciardo sia stata una buona scelta fatta dai commissari. “A quanto pare si aspettava che io gli dessi la posizione, ma non avevo intenzione di farlo. Io non faccio regali. Nella sua frustrazione, Sebastian ha chiuso la porta a Daniel facendo esattamente quello che oggi è vietato da quella che si chiama ‘norma Verstappen'”.

“E’ giusto che Sebastian sia stato punito per le sue azioni al termine della gara. Ma ciò che è strano è che è stato punito solo molto più tardi del podio. In questo modo, Daniel non ha potuto godersi il podio”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: