F1 – Vettel graziato dalla FIA: nessuno provvedimento per gli insulti a Whiting!

Vettel graziato dalla FIA: nessuno provvedimento per gli insulti a Whiting!

Jean Todt, presidente della FIA, ha accettato le sincere scuse di Sebastian Vettel per cui in via del tutto eccezionale non saranno presi dei provvedimenti nei confronti del ferrarista dopo le parolacce sentite via radio al GP del Messico.

Sebastian Vettel è stato graziato dalla FIA. Il presidente della Federazione Internazionale, Jean Todt, ha deciso di non intraprendere alcun provvedimento disciplinare nei confronti del pilota della Ferrari dopo che il tedesco alla conclusione del Gran Premio del Messico ha insultato via radio il direttore di gara Charlie Whinting che è stato apostrofato con un “vaffa” che è stato trasmesso in mondovisione dalla FOM.

In un comunicato emesso in serata dalla FIA si spiega che “…subito dopo il brutto episodio, Sebastian Vettel si è recato spontaneamente da Charlie Whiting per esprimere il suo rammarico per il suo comportamento. Poi, di nuovo di propria iniziativa, ha inviato una lettara di scuse sia al presidente della FIA, Jean Todt che a Charlie Whiting nelle quali si è ampiamente scusato per le sue parole. Vettel ha spiegato che contatterà Max Verstappen, promettendo che un fatto simile non si ripeterà più”.

Alla luce di questo scuse che sono state valutate come sincere, il presidente della FIA ha deciso che “…in via eccezionale, di non prendere provvedimenti disciplinari nei confronti del sig Vettel, non portando la questione davanti al Tribunale Internazionale FIA”.

Nel comunicato la Federazione Internazionale ci tiene a sottolineare che “…condannerà l’uso di un linguaggio offensivo nel motorsport – soprattutto quando rivolti a ufficuali di gara o altri concorrenti –  e si aspetta che tutti i partecipanti ai Campionati siano rispettosi e consapevoli dell’esempio che danno al pubblico e in particolare ai giovani”.

“La FIA coglie l’occasione per comunicare che, in caso di qualsiasi incidente futuro, simile a quello che si è verificato in Messico, sarà avviata un’azione disciplinare che sarà portata davanti al Tribunale Internazionale FIA per essere giudicato”.

Per Sebastian Vettel finisce un incubo, visto che c’era chi, come il team principal della Red Bull, Christian Horner, si aspettava un provvedimento nei confronti del pilota del Cavallino rampante che, intelligentemente non c’è stato da parte della FIA.

La scelta di Jean Todt spazza via tutte le polemiche di un week end che la Formula 1 ha bisogno di cancellare in fretta (non solo per le parolacce di Sebastian), ma per fortuna non crea un precedente. La prossima volta, infatti, scatterà la giusta mannaia (la sanzione poteva arrivare fino alla squalifica per una gara).

Ora Sebastian deve ritrovare un po’ di lucidità: domenica ha dimostrato che con una Rossa sufficientemente competitiva è ancora in grado di essere un pilota che fa la differenza. Il piagnucolone degli ultimi GP non lo vogliamo più sentire, nè tanto meno lo… scaricatore di porto. E’ ora di voltare pagina…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: